Fare il tifo per Apple o Samsung? Meglio per nessuna…

apple-vs-samsung1 -Sono un appassionato di tecnologia, leggo e scrivo da molti anni articoli aventi come protagonista la telefonia mobile ed a volte mi soffermo a leggere i commenti dei vari utenti. Lo faccio perché spesso riesco ad avere alcune informazioni che nello stesso articolo non si trovano, ma anche perché mi piace vedere come le varie persone reagiscono di fronte a svariati argomenti. Ogni volta che apro una pagina web mi dico di non leggere i commenti, di passare oltre, ma quasi sempre non riesco ad attenermi alle mie promesse e finisco in questo vortice virtuale.

Vi è mai capitato di leggere: “Zamzung plasticaccia!!!”, “Apple mer*a!”, “Come fai a comprare quel padellone?” etc. Poi c’è l’altra faccia della medaglia: “Apple a vita”, “Sempre Samsung è la meglio!”. Avere un’opinione non è solo un diritto, io penso che si possa vedere anche come un dovere (la maggior parte delle volte), ed esprimere perché si preferisca un costruttore ad un altro non può che fare bene anche alle persone che sono indecise.

Sopra ho fatto l’esempio di Samsung ed Apple solamente perché sono quelle che vendono più smartphone, ma avrei potuto tranquillamente “tirare in ballo” HTC, LG, Motorola e tutti gli altri produttori.

• Che gusto c’è a tifare per uno smartphone?

Che gusto c’è a dire che qualsiasi cosa faccia un’azienda va bene, mentre se la fa un’altra va sempre male? Che gusto c’è ad insultare un altro semplicemente perché la pensa in maniera differente?

Siamo tutti uguali? No. Allora perché dovremmo tutti fare scelte identiche ed a volte anche sentirci un po’ in colpa perché si è andati contro corrente? Vuoi uno smartphone maneggevole e ti piace iOS? Prendi iPhone. Vuoi uno smartphone con schermo grande e pennino? Prendi il Galaxy Note. Non vedo perché qualcuno debba essere insultato perché ha la necessità di un “padellone” o un altro perché vuole uno smartphone più piccolo ma che costa di più.

Ripeto, esprimere un’opinione va benissimo, offendere un’altra persona che ha speso i propri soldi per comprarsi lo smartphone che voleva non va altrettanto bene.

• Razzismo tecnologico

rabbia -Ovviamente questa è una forzatura, il razzismo è ben altra cosa, ma volendo fare un paragone superficiale con il mondo della tecnologia non lo considero completamente fuori luogo. Chi ha iPhone è un figlio di papà con i soldi sempre in tasca, chi ha Samsung è uno che non capisce niente perché c’è la TouchWiz, e la TouchWiz fa completamente schifo (giusto?! – ovviamente sono ironico).

Se vuoi un HTC o un LG, produttori non ancora alla pari dei primi due per numero di vendite, allora forse vai un po’ meglio, sei alternativo, forse puoi fare parte del gruppo e non essere insultato, altrimenti…

• Difendere il proprio acquisto insultando quello degli altri

angry_computer_guy -È questo il meccanismo che scaturisce nella testa di molti. Dopo aver acquistato uno smartphone si deve giustificare l’esborso di denaro attaccando quello che hanno acquistato gli altri, così ci si sente nel giusto, “Gli altri sono stupidi e solo io ho capito tutto” penso sia un pensiero inconscio di quelli che hanno questi comportamenti infantili.

Come detto prima sono appunto due le principali specie (spero al più presto in via di estinzione): quelli che difendono sempre e quelli che attaccano sempre. Entrambe le categorie secondo me possono benissimo rientrare nella specie più grande di tutte: i fanboy.

Lo riconosco, anche io a volte rischio di cadere in un leggero fanatismo senza motivo, ma poi mi bastano pochi secondi/minuti per capire quanto inutile e dannoso sia un comportamento similare. Non si ha nessun vantaggio, né economico né tanto meno morale, quindi perché difendere a spada tratta anche delle cause perse?

• Criticate, per il vostro bene

Psychology-of-Internet-Commenting -Criticate quando bisogna farlo e solo in modo costruttivo. Non sempre è possibile farlo ed, a dirvi la verità, a volte è anche controproducente (con alcune persone è inutile mettersi anche a discutere), ma fatelo quando pensate possa scaturirne qualcosa di positivo, un dibattito utile a voi ed a tutte le altre persone che leggono quel determinato articolo.

Criticate i produttori, non fate i lecchini e nemmeno i più grandi detrattori. La critica aiuta le aziende a migliorarsi e quindi a proporvi prodotti e servizi migliori. Usate l’ironia come metodo alternativo a qualche critica, a volte risulta molto più utile per esprimere alcuni concetti!

In definitiva quello che mi sento di dirvi è: esprimete la vostra opinione quando vi sentite di farlo, criticate in maniera costruttiva quando possibile e non cercate mai di difendere un vostro acquisto (giusto o sbagliato che sia) sminuendo quello degli altri.

Ne trarrebbero vantaggio tutti, ci sarebbe meno “flame” ed i contenuti sarebbero migliori e più utili. Cercate di essere imparziali, acquistate solo quello che vi serve veramente e non fatevi trascinare da mode o consigli superficiali. Lasciate i discorsi stupidi ed inutili a chi non ha nulla da fare nella vita e soprattutto non tifate per nessuno e contro nessuno!

A proposito dell'autore

Fondatore
Google+

21 anni, fondatore ed amministratore di vilcus.com. Sono un grande appassionato di tecnologia, design, musica, film ed in generale di tutte le cose interessanti dalle quali sono circondato. Amo migliorarmi costantemente ed imparare sempre cose nuove, per questo passo ore ed ore a leggere e guardare video senza neanche rendermene conto!