Quali sono gli smartphone con la migliore autonomia? Ecco la classifica

battery-life -Sono convinto che molti di voi siano alla ricerca di uno smartphone che abbia una batteria di lunga durata e che vi faccia arrivare a sera senza dover controllare quella benedetta percentuale ogni 10 minuti. Sono sicuro di questo perché leggo quotidianamente di persone che si lamentano di quanta poca importanza la maggior parte dei produttori diano al reparto autonomia.

In questo periodo, visto che praticamente tutti i top di gamma sono già stati presentati e dato che il mio Nexus 4 (ormai acquistato 1 anno e mezzo fa) non mi offre un’autonomia eccellente, ho deciso di studiare un po’ quello che offre il mercato attuale.

Per fare ciò mi sono imbattuto nei test dei colleghi di GSMArena, che hanno stilato una classifica molto dettagliata degli smartphone con la migliore autonomia.

Smartphone  Durata totale (ore)* Chiamate (ore) Navigazione internet (ore) Riproduzione video (ore)
Nokia Lumia 1520  107   28.34 12.40 12.31
Sony Xperia Z3 Compact 101  16.40 14.52 15.03
LG G Flex 97  25.19 9.31 19.57
Sony Xperia T2 Ultra 96  25.16 12.17 13.12
Samsung Galaxy Note 4 90 28.31 11.01 17.52
Motorola Droid Turbo 90 30.09 11.31 13.41
Meizu MX4 89 16.25 14.06 9.31
Sony Xperia Z2 89  22.13 11.32 12.16
Motorola RAZR MAXX 87  21.18 9.12 16.35
Sony Xperia Z3 85  23.13 12.03 11.47
Samsung Galaxy S5 83 27.37 9.39 11.15
LG G2 81 25.15 11.42 9.28
Huawei Ascend Mate 81 25.12 8.17 12.18
HTC One Max 81 22.13 11.20 13.11
Asus PadFone X 80 18.45 11.07 11.01
Apple iPhone 6 Plus 79 23.49 9.05 11.15
Oppo N1 79 25.01 9.05 11.15
HTC One (E8) 77 17.47 10.02 11.16
LG G2 mini 76 18.11 11.02 10.23
Nokia Lumia 1320 75 22.13 10.58 9.17
Samsung Galaxy Note 3 75 18.12 9.04 13.32
Sony Xperia T3 75 19.48 9.23 9.56
Samsung Galaxy Note 3 Neo 74 24.52 9.43 11.38
Samsung Galaxy S5 mini 72 12.18 13.14 10.02
HTC One (M8) 71 20.01 9.06 11.14
Sony Xperia M2 Aqua 71 16.39 8.38 9.21
LG G3 69 25.54 6.40 9.57

*Durata totale= numero di ore prima che il telefono si scarichi completamente con il seguente utilizzo ipotetico: 1 ora telefonate, 1 ora navigazione internet ed 1 ora riproduzione video. Esempio: con un utilizzo di 3 ore suddiviso equamente in queste 3 attività (ed il restante tempo in standby), il Lumia 1520 si scarica solamente dopo 107 ore, mentre l’LG G3 dopo 69 (aumentando l’utilizzo di una delle 3 attività, ovviamente, anche la durata totale diminuisce).

*I link che rimandano ad Amazon sono “affiliati”. Per il blog rappresentano una piccolissima fonte di guadagno, mentre per voi non cambia assolutamente niente ed il prezzo d’acquisto rimane inalterato –  mi sembra giusto dirvelo per togliere ogni equivoco.

Come vi ho appena spiegato la durata totale è un qualcosa che dovete prendere come un tempo ipotetico e serve solamente a confrontare i vari smartphone. Di fianco potete leggere anche le singole durate per quanto riguarda chiamate, navigazione internet e riproduzione video. Questo vi può servire per capire quale terminale risulta più compatibile con il vostro utilizzo.

Andando alla pagina dedicata su GSMArena potete modificare voi stessi questi tre parametri e calcolare con più precisione la durata totale di ogni singolo telefono.

Personalmente, visto che ad inizio articolo vi ho accennato la mia necessità di acquistare un nuovo smartphone soprattutto a causa della non eccellente autonomia del mio Nexus 4, tra tutti questi terminali quello che più mi attrae è il Sony Xperia Z3 Compact ed il motivo è semplice: riesce ad essere maneggevole ed ha un’autonomia da top.

Penso sia l’unico dispositivo a vantare un batteria così capiente in un corpo così compatto. Anche la versione più grande, cioè lo Z3, potrebbe risultare un’ottima alternativa, ma in questo caso le dimensioni aumentano sensibilmente.

Spero che il trend dell’aumento delle dimensioni si blocchi e si ritorni a proporre telefoni dalla grandezza “normale”, quindi non più di 5 – 5.2 pollici. Fino ad allora lo Z3 Compact rimane la mia unica ancora di salvataggio in questo oceano di padelloni.

ARTICOLI CORRELATI CHE DOVRESTI LEGGERE

A proposito dell'autore

Fondatore
Google+

Tifoso del sapere, mi "perdo" nella creatività e mi ritrovo nella razionalità, per questo amo porre le domande giuste e trovare le risposte adatte. Musica, film e libri sono il mio punto debole, la scrittura è quello che mi dà forza. La filosofia Kaizen rispecchia la mia mentalità ed il minimalismo il mio essere. Uso la tecnologia cercando di non farmi usare da lei.