Allungare durata batteria smartphone ricaricandola correttamente

aumentare durata batteria smartphoneLo sviluppo tecnologico ha portato a processori quad core con altissime frequenze, display sempre più grandi con risoluzioni strabilianti e fra qualche anno non escludo che qualche dispositivo riesca pure a farci un bel caffè. Ma lasciando gli scherzi da parte, nonostante si siano fatti dei passi da giganti in molte categorie le batterie e la loro durata sono quasi sempre rimaste immutate. Certo, è aumentata la loro capacità sugli ultimi smartphone, ma questo perché le dimensioni di questi dispositivi sono aumentate di pari passo, consentendo così di avere più spazio da dedicare appunto alla batteria.

Di recente mi sono imbattuto in un articolo scritto dai colleghi di Lifehacker proprio riguardante la durata della batteria, così ho deciso di trarre ispirazione da esso e darvi qualche consiglio per aumentare sia la durata durante la singola giornata che il ciclo vitale della batteria stessa. Ecco i punti principali da seguire per aumentare la durata della batteria del vostro smartphone:

  • Ricaricala ogni volta per il 50% – prima di tutto, in caso non lo sappiate già, la batteria del vostro smartphone è un accumulatore agli ioni di litio e secondo la Battery University questo tipo di batteria ha una vita più lunga, cioè un maggior numero di cicli di carica, se viene caricata quando il suo livello è al 50%.data2
  • Non superare l’80% di carica – le batterie al litio hanno delle prestazioni migliori se il livello di carica massimo si mantiene sull’80%. A volte non ci si ricorda di togliere il caricabatterie a questa percentuale e vi dico subito che non provoca dei grossi peggioramenti arrivare anche al 100% della carica, ma quello che non dovrebbe essere fatto è lasciare collegato l’alimentatore anche a piena carica. Quest’ultima azione non porta all’esplosione della batteria, ma con il tempo potrebbe portare un leggero degrado delle prestazioni.
  • Non farla surriscaldare – anche le batterie hanno bisogno di un clima freddo, e sebbene non sia possibile assicurare i 0°C che vedete nella tabella sottostante per ottimizzare al massimo le prestazioni, è sempre consigliabile non lasciare mai al sole il proprio smartphone e tenerlo il più possibile al fresco.data1

Chiaramente non dovete diventare paranoici e contare ogni minimo punto percentuale, perché in fondo la grande maggioranza delle batterie agli ioni di litio dopo circa 2 anni hanno un notevole peggioramento prestazionale, ma per quanto vi è possibile ed in tutta tranquillità seguite questi consigli per allungare il più possibile la durata della vostra batteria.

A proposito dell'autore

Fondatore
Google+

Negli ultimi anni ho provato più di 50 smartphone. Tra tutti questi, quelli che ho preferito nettamente avevano a bordo Android. La passione per il robottino verde è profonda ed il modo che ho di esprimerla al meglio è scrivere su questo blog. Recensioni, guide e consigli per sfruttare al meglio il tuo dispositivo Android sono gli argomenti principali che trovi costantemente su vilcus.com