7 funzionalità nascoste di Android che potreste non conoscere

android-hd -Android è un sistema operativo molto personalizzabile ed ha davvero un’infinità di opzioni per poter utilizzare al meglio il proprio smartphone/tablet. Ci sono, però, alcuni particolari che non tutti conoscono e che potrebbero certamente risultare comodi. I più informati molto probabilmente conosceranno alcune delle opzioni elencate di seguito, ma sono certo che altrettanti saranno ben lieti di scoprire ulteriori funzionalità che a prima vista possono essere sfuggite. Ecco dunque 7 funzionalità nascoste di Android.

1 – Info proprietario

android-hidden-settings -

Andate in opzioni –> Sicurezza –> Info proprietario. In questa sezione assicuratevi di spuntare “Mostra info proprietario su blocco schermo” ed inserite una frase a vostra scelta. Può sembrare banale come opzioni, ma è possibile per esempio inserire un numero di telefono o un contatto personale, ed in caso lo smartphone venga smarrito sarete rintracciabili tramite le informazioni mostrate sul blocco schermo! Spero non abbiate mai bisogno di tutto questo, ma nella vita non si sa mai e per pura prevenzione penso risulti davvero utile come funzionalità.

2 – Multitasking

Ho scoperto da poco questa funzionalità e tra le tante la considero una delle migliori. Se avete uno smartphone con i tasti virtuali, tenendo premuto per circa 1-2 secondi il pulsante multitasking verrete reindirizzati all’ultima applicazione utilizzata! Vi assicuro che è di un’estrema utilità e velocizza di molto il passaggio tra i vari programmi. Provate, noterete certamente un miglioramento nel vostro utilizzo.

3 – Tasti volume

Vi siete dimenticati di mettere la modalità silenziosa e avete ricevuto una chiamata con la suoneria al massimo del volume? Anche a me è capitato qualche volta ed in quella manciata di secondi non sapevo mai cosa fare per risolvere la situazione. Poi mi sono accorto che mentre si riceve una chiamata basta premere il tasto volume per silenziarla immediatamente! Niente di più semplice e veloce, senza dover necessariamente chiudere alla persona che ci chiama in quel dato momento.

4 – Gaming

android_performance -Se avete uno smartphone top di gamma, questa funzionalità vi potrebbe venire decisamente in aiuto. Prima di tutto bisogna attivare il menu nascosto “Opzioni sviluppatore”. Per fare ciò, recatevi in Opzioni –> Info sul telefono –> Numero build. Su questa ultima dicitura premete ripetutamente per qualche secondo, fino a quando non vedrete la scritta “Ora sei uno sviluppatore”.

Uscite da questa sezione ed entrate quindi nel nuovo menu creato, il quale si trova proprio sopra alle “Info sul telefono”. Qui cercate “Forza MSAA 4x” e attivatela. Questa opzione serve ad usare il multisample anti-aliasing 4X in OpenGL ES 2.0, il che dovrebbe migliorare le prestazioni/grafica dei giochi.

Questo potrebbe diminuire l’autonomia della batteria, ma la migliore soluzione è provare voi stessi e vedere se si hanno degli effettivi miglioramenti ed in che modo questi incidono sulla batteria.

5 – Wi-Fi

android-wi-fi -

Andate nella sezione Wi-Fi nelle opzioni del vostro smartphone. Premete il pulsante opzioni che trovate in basso a destra (se avete il tasto fisico, premete quello) e recatevi in “Avanzate”. Qui è possibile accedere a varie informazioni come l’indirizzo IP e quello MAC, ma si può anche ottimizzare il Wi-Fi per migliorare l’autonomia della batteria ed anche decidere se tenere il Wi-Fi attivo sempre, oppure solo quando avete lo schermo acceso e quindi utilizzate il terminale.

Questa ultima scelta può risultare davvero interessante ed anche se non migliora di molto le prestazioni della batteria si ha comunque un leggero incremento.

6 – Monitoraggio dei dati

android-utilizzo-dati -

Ci sono molti programmi dedicati al monitoraggio dei dati mobili, ma Android ha di suo una sezione dedicata ad essi. Nelle impostazioni –> Utilizzo dati potete dunque monitorare i dati mobili (anche quelli scambiati tramite Wi-Fi sono visualizzabili) e la grande utilità sta nel fatto che è possibile impostare un limite ad essi: arrivati ad una certa soglia potete impostare lo scatto di un avviso, mentre ad un’altra soglia i dati possono essere completamente disattivati in automatico.

Quasi tutte le offerte dei gestori telefonici hanno delle soglie, ed in questo modo potrete gestirle con maggiore sicurezza. C’è poi il fatto di vedere quanto consuma ciascuna applicazione in un dato periodo di tempo, così da disinstallarla in caso non la riteniate fondamentale in rapporto al consumo dei dati.

7 – Mappe offline

google-maps-offline-1 -

Può capitare di trovarsi in qualche posto non conosciuto e di non avere una connessione a portata di telefono. Come orientarsi allora? Se non lo sapevate, Google permette di salvare una porzione di mappa e di poterla utilizzare anche offline. Per fare ciò, accedete all’applicazione Google Maps, premete sulla barra di ricerca ed andate in fondo alla scritta “Salva mappa da usare offline”. Premetela, selezionate la porzione di mappa che volete salvare e salvatela dandole un nome a vostra scelta.

Ovviamente potete memorizzare più località e per gestirle dovete premere sull’omino in alto a destra (quello che si trova sulla barra di ricerca), andare in fondo e nella sezione “Mappe offline” premere “Visualizza tutte e gestisci”. Qui potete rinominare, aggiornare o eliminare ciascuna mappa, ma fate attenzione alla loro scadenza, in quanto dopo 30 giorni non saranno più disponibili (quindi aggiornatele prima se volete continuare ad utilizzarle).

Questa funzione è utile fino ad un certo punto, in quanto le mappe offline si possono consultare “manualmente”, cioè fare uno zoom e cercare visivamente, per esempio, una strada, ma non è possibile fare una ricerca specifica oppure utilizzare il navigatore.

Le mappe offline di Google Maps sono quindi un aiuto, non molto comodo e veloce, ma che in alcune situazioni potrebbe risultare fondamentale.


La lista si conclude qui, ma sono certo che ci sono molte altre funzionalità nascoste, quindi, se ne conoscete qualcun’altra di interessante, segnalatemela nei commenti e vedrò di includerla in un futuro articolo!

▼ Altri 4 Articoli scelti appositamente per te ▼

A proposito dell'autore

Fondatore
Google+

Tifoso del sapere, mi "perdo" nella creatività e mi ritrovo nella razionalità, per questo amo porre le domande giuste e trovare le risposte adatte. Musica, film e libri sono il mio punto debole, la scrittura è quello che mi dà forza. La filosofia Kaizen rispecchia la mia mentalità ed il minimalismo il mio essere. Uso la tecnologia cercando di non farmi usare da lei.